Avviso importante: Per disposizione di legge l'asilo dovrà rimanere chiuso fino a nuove disposizioni.

Il Giardino dei Bimbi

Carta dei servizi

La presente Carta dei servizi costituisce un documento importante di presentazione dell’asilo nido “IL giardino dei bimbi”; essa contiene le caratteristiche del nido e le sue finalità. E’ un contratto a tutti gli effetti e con l’iscrizione ci si impegna da entrambe le parti a rispettarlo.

Vengono descritti i servizi offerti e le modalità sulla base delle quali è erogato il servizio.

La carta non è solo uno strumento informativo ma anche di tutela degli utenti, riconoscendo a questi ultimi un ruolo attivo nella determinazione della qualità della vita nel nostro asilo e nel rispetto dei diritti dei minori.

L’asilo nido “Il giardino dei bimbi” è una struttura privata aperta a tutti i bimbi tra i 3 e i 36 mesi di età; è un luogo sicuro per stare insieme, socializzare, crescere ed acquisire competenze e autonomie, un luogo dove i bambini possono essere liberi di esprimere la creatività, la fantasia, la comunicazione bambino-bambino e bambino-adulto. La crescita all’asilo nido è realizzata in un contesto studiato apposta per i bimbi dove vengono privilegiate le attività espressive, formative per raggiungere anche la conquista dell’autonomia sia nell’igiene personale e nella soddisfazione delle necessità fisiologiche. Il percorso presso il nido d’infanzia deve aiutare il bambino ad acquisire non solo l’autosufficienza, ma anche la fiducia in se stesso e la sicurezza che creano il piacere e la voglia di fare, comunicare, esplorare, esprimersi.

L’ ASILO NIDO rimane aperto 12 mesi l’anno tutti i giorni feriali dalle ore 7.00 alle 19.00 orario continuato senza vincoli di orari d’entrata e uscita per offrire un servizio totalmente rivolto a soddisfare le esigenze delle famiglie. Siamo chiusi il periodo di Natale e la settimana di ferragosto, le eventuali chiusure straordinarie verranno comunicate con largo anticipo. Nel solo mese di agosto l’orario sarà 7.30 – 19.00. In caso di impedimento nel ritirare il bambino entro le ore 19 è obbligatorio mandare un altro parente avvisando telefonicamente la struttura

La famiglia, in base alle proprie esigenze personali e lavorative, potrà concordare la frequenza oraria e giornaliera del proprio figlio, variandola se necessario di mese in mese. Le modalità di frequenza sono: part-time verticale, part-time orizzontale, full-time, full-time esteso.

L’iscrizione e le rette

L’iscrizione all’asilo nido “Il giardino dei bimbi” può essere effettuata in qualunque momento dell’anno. Per l’ammissione del bambino all’interno del nido dovrà essere versata una quota di €100 valida come iscrizione, per tutta la frequenza al nido, comprendente l’assicurazione, e che non verrà restituita in caso di rinuncia. La quota di iscrizione dà diritto alla prenotazione del posto. Se l’iscrizione avvenisse con largo anticipo dovrà essere versata la prima retta anticipata che in caso di ritiro o di posticipo di un anno non sarà resa.

In caso di ritiro del bambino sarà cura della famiglia avvisare per tempo l’asilo nido; la retta del mese in corso verrà comunque saldata per intero. Non si accettano ritiri nei mesi di Luglio e Agosto. A posti esauriti verrà compilata una lista d’attesa tenendo come criterio di eventuale iscrizione l’ordine di inserimento nella stessa. 

La data dell’inserimento verrà stabilita tenendo conto delle esigenze della famiglia e dell’organizzazione della struttura.

Durante la settimana di inserimento andrà compilata la modulistica relativa a permessi, deleghe e privacy.

La retta viene comunicata a inizio mese e va saldata entro il 5 di ogni mese con assegno, Pos o contanti. In caso di ritardo del pagamento, l’iscrizione del bambini andrà a decadere perdendo il posto. I buoni pasto  saranno calcolati a parte e detratti il mese successivo in caso di assenza del bambino; in tal caso andrà comunicata l’assenza tramite telefonata, mail o chat entro le ore 8.30 . 

Durante il periodo estivo verrà applicata una riduzione del 30% alla retta dalle tre settimane in poi di ferie.

Per assenze prolungate per motivi familiari / eventi straordinari di forza maggiore, per mantenere il posto andranno comunque versate le rette. Solo una retta nell’arco del triennio potrà godere di una riduzione del 50% per il mantenimento del posto. 

Verrà applicata una riduzione del 10% sulla retta per assenza prolungata (oltre 10 giorni) per malattia. In tal caso  ciò andrà comunicato all’asilo, dando cosi la possibilità di esporre un cartello d’avviso per le famiglie e annotare sul registro l’assenza. Per il rientro si chiede il certificato medico solo in caso di malattia infettiva o in alternativa un’autocertificazione di avvenuta guarigione su carta bianca firmata dal genitore. 

Le rette sono calcolate in rapporto alle ore di frequenza del bambino: part-time, fino a 25 ore a settimana,  full-time fino a 40 ore a settimana e full-time esteso fino a 60 ore .  Il buono pasto di €4.50 comprende lo snack mattutino, il pasto completo, € 5 con la merenda e lo snack del tardo pomeriggio. La retta va corrisposta da settembre ad agosto salvo eccezioni concordate a priori ( un bimbo che a luglio va in vacanza e poi non rientra perchè inizia la scuola dell’infanzia non deve pagare la retta di agosto). In caso di frequenza di due fratelli la seconda retta avrà una riduzione del 10%. 

La progettazione pedagogico-educativa

I bimbi sono divisi in tre gruppi: lattanti da 3 a 12 mesi, semi-divezzi da 12 a 24 mesi e divezzi da 24 a 36 mesi. 

La progettazione pedagogico-educativa del Nido ha due aspetti, uno generale valido per tutto l’anno, che codifica le attività di riferimento e il tema dello sfondo integratore, e uno specifico per ciascuna fascia d’età. L’esperienza educativa del nido lo aiuta a diventare competente, cioè dotato delle abilita’ e della sicurezza che gli consentono di vivere attivamente il momento di crescita a lui proprio.

La struttura è  suddivisa nei seguenti spazi: ingresso accoglienza, salone (adibito per i pasti e per il gioco), angolo psicomotricità, zona lattanti, zona nanna, bagni bimbi, ufficio, bagno genitori, spogliatoio e bagno educatrici. Area esterna con zona piastrellata e ampio giardino. Con cura gli ambienti sono allestiti, colorati, decorati e arredati in sintonia con la funzionalità e le esigenze dei bambini.

Le routine e la regolarità dello svolgimento della giornata al nido sono fondamentali per i bimbi di quest’età ed è per questo che la giornata viene cosi vissuta: 

Accoglienza dalle ore 7.00

Cambio in bagno intorno alle ore 9.00 o ogni qual volta ve ne sia la necessità

Snack mattutino con frutta o biscotti intorno alle ore 9.30 e momento di canto collettivo

Attività didattica di gruppo dalle ore 10.00

Secondo cambio pre-pappa intorno alle ore 11.00

Pappa dalle ore 11.30 alle ore 12.30

Igiene pre-nanna

Riposo pomeridiano dalle ore 13.00 alle ore 15.00

Merenda dalle ore 15.00 alle ore 16.00

Attività spontanea di gruppo e individuale

Snack pomeridiano intorno alle ore 17.30 e momento di canto collettivo

Gioco tranquillo prima della chiusura serale 

Ore 19 chiusura della struttura

La scansione della giornata può essere flessibile in certi casi considerando che ogni bimbo è un mondo a sé e può necessitare di tempi diversificati. 

Protocollo sanitario

Lievi indisposizioni sono molto frequenti tra i bambini e la maggior parte di esse non necessita l’allontanamento dalla comunità (es. malattie respiratorie o gastrointestinali di lieve entità). Il personale dell’asilo nido si riserva il diritto di comunicare alle famiglie sintomatologie che richiedono l’allontanamento del bimbo ed eventuale visita pediatrica in base al protocollo sanitario dell’ASL

Febbre ≥ 38°,5 rettale: vi contatteremo per poter venire a prendere il bimbo, si richiede l’assenza dalla comunità almeno un paio di giorni per monitorare la sua salute. L’ammissione potrà avvenire dopo un paio di giorni sfebbrato

Diarrea: in caso di scarica liquida il bambino può rientrare dopo due giorni di scariche regolari, oppure potrà rientrare presentando un certificato medico che attesti l’assenza di virus gastrointestinale

Vomito: il bambino può rientrare dopo due giorni di assenza di vomito e alimentazione regolare

Congiuntivite purulenta: è consentita la riammissione in comunità quando la parte dell’occhio detta congiuntiva è rosea e non più rosso vivo

Esantema: esordio improvviso e non motivato da patologie preesistenti (allergie)

Pediculosi: il rientro solo se completamente puliti

Stomatite

La riammissione al nido dopo oltre 5 giorni di malattia potrà avvenire con autocertificazione del genitore che attesti di essersi attenuto alle indicazioni ricevute dal medico (vedi apposito modulo). In caso di cura antibiotica o altro medicinale: comunicare al pediatra la necessità di somministrare il farmaco la mattina e la sera, per sollevare da tale responsabilità il personale del nido. In casi eccezionali le educatrici provvederanno alla sommnistrazione ma andrà compilato apposito modulo con nome, dosaggio e orario della somministrazione.

I pasti

L’asilo si appoggia a un catering esterno per la preparazione dei pasti; per i bimbi lattanti o appena svezzati verranno seguite le indicazioni della famiglia in base agli alimenti inseriti gradualmente. Per i bimbi divezzi si seguirà la tabella dietetica dell’ASL modificandola solo con certificato medico attestante allergie o patologie particolari.

Il menu quotidiano tiene conto delle tabelle dietetiche approvate dall’ASL ed adeguate all’età, ed è sempre esposto all’interno dell’Asilo per favorirne la consultazione.

Eventuali patologie, allergie o intolleranze alimentari dovranno essere segnalate al momento dell’iscrizione, o comunque tempestivamente quando dovessero presentarsi, documentandole con un certificato medico: ciò consentirà di preparare un menu personalizzato per chi ne avesse bisogno.  L’asilo nido si avvale del servizio esterno di un catering  monitorato in loco giornalmente da una dottoressa dietologa. La qualità del cibo, la provenienza e la somministrazione è garantita dal sistema HACCP, ovvero dall’autocontrollo delle derrate alimentari secondo parametri stabiliti a livello europeo. I prodotti vengono trasportati, conservati e somministrati in base a precise regole che ne tutelano l’integrità.

 In casi particolari potrà essere richiesto il pasto in bianco al rientro dalla gastroenterite.

Elenco materiale richiesto

due cambi completi (maglietta, pantaloni, calze, calze antiscivolo, body, felpa, scarpine per il giardino), 

due asciugamani, bavaglie con elastico oltre i 24 mesi, prima viene fornita dall’asilo

pannolini, 

fisiologica (boccetta in vetro da farmacia da 250 ml o 500ml) con una siringa chiusa da 5 ml

ciuccio se usato, 

qualche suppostina di tachipirina. Sarà cura della famiglia sostituire la tachipirina in base al peso del bambino ( da 125mg a 250mg)

è vietato portare in struttura oggetti piccoli tipo collanine, orecchini, mollettine perchè potrebbero essere ingeriti dai bambini più piccoli

Il percorso del Piano Educativo

Il percorso del Piano Educativo si sviluppa attraverso le Attività Educative.

ATTIVITA’ MOTORIA 

L’attività motoria aiuta il bambino a conoscere il proprio corpo ed esplorare le sue relazioni con l’ambiente. I bambini giocheranno con il corpo in un percorso di crescita motoria e fisica, con l’utilizzo di materiale ludico: coni, cerchi, cuscini, tappeto a pioli, scivolo, dondolo

IL GIOCO SIMBOLICO

Per costruire la propria identità attraverso il Gioco del Far Finta il bambino gioca in un ambiente simile a quello di casa, riproducendo ciò che vede compiere agli adulti

ESPRESSIONE GRAFICO-PITTORICA 

L’Espressione Grafico Pittorica permette al bambino di esprimere il suo bisogno di lasciare una traccia visibile di se stesso attraverso un itinerario libero di di scoperta dei colori e dei segni. Si partirà con la pittura a dita per arrivare all’uso del pastello in un graduale percorso di scoperta

MANIPOLAZIONE DEGLI OGGETTI 

Manipolare oggetti e poterli associare liberamente tra loro nel Gioco Euristico, permette al bambino di fare un’esperienza sperimentale tattile su vari materiali naturali, senza l’intervento dell’adulto, poiché è un’attività di esplorazione spontanea del bambino su materiale di tipo “non strutturato”, povero, di tipo quotidiano come barattoli, tappi, nastri, mollette ecc. Attività simile per i bimbi che ancora non si muovono nello spazio è il cestino dei tesori, ricco di materiale per una prima conoscenza degli oggetti di uso comune

TRAVASI 

Lo sviluppo delle sensazioni tattili ed il coordinamento del movimento delle mani è favorito dall’attività dei Travasi. Il bambino può sperimentare la possibilità di spostare materiali diversi, come la farina gialla, la pasta, o l’acqua tra vari contenitori e suppellettili.

GIOCHI DI PRECISIONE

Il bambino impara a infilare, riempire, svuotare, avvitare e svitare, incastrare, lanciare la palla a un compagno attraverso materiale strutturato proposto in base all’età per evitare frustrazioni dovute all’insuccesso

Infine non meno importanti le 

ATTIVITA’ QUOTIDIANE

E’ importante stimolare il bambino a riconoscere i propri oggetti personali, identificandosi in essi per una maturazione dell’identità e dell’autonomia. Ogni giorno attraverso le routines il bambino conosce e utilizza il materiale di vita quotidiana (il suo bicchiere, la sua bavaglia, il suo lettino, il suo asciugamano…)

LETTURA

Lo strumento “libro” viene conosciuto sin dalla più tenere età attraverso i libri cartonati con semplici immagini, fino ai libri che presentano un’ insegnamento più complesso attraverso il racconto di una storia. Durante questi momenti di lettura viene sviluppato il linguaggio e la capacità di ascolto

ATTIVITA’ per lo SVILUPPO COGNITIVO

Attraverso giochi che contengono il riconoscimento dei colori, delle forme, dei concetti spaziali, dei concetti temporali, dei concetti spaziali, giochi di seriazione, di classificazione il bambino sviluppa le sue abilità logico-concettuali

L’inserimento

La famiglia soffre per il distacco dei loro piccoli e contemporaneamente i figli colgono lo stato d’animo negativo e la tensione dell’adulto, situazioni non serene e che molte volte i bimbi fanno loro. Non bisogna essere gelosi delle educatrici perché i bambini si affezionano a tante persone senza che ciò possa intaccare l’amore per i propri genitori, anzi arricchisce il rapporto, perché capiscono che ogni persona ha una sua personalità e che ognuna di loro può dargli qualcosa di diverso. 

L’inserimento, totalmente gratuito e non vincolante, sarà effettuato nella seguente modalità: 

Lunedi dalle ore 9.00 alle ore 10.30 la figura di riferimento e il bimbo insieme all’educatrice in zona lattanti

Martedi dalle ore 9.00 alle ore 10.30 la figura di riferimento e il bimbo insieme all’educatrice in zona lattanti

Mercoledi dalle ore 9.00 alle ore 10.00 la figura di riferimento sarà presente in zona col bimbo; dalle ore 10.00 alle ore 10.30 rimarrà in zona accoglienza

Giovedi dalle ore 9.00 alle ore 9.30 la figura di riferimento insieme al bimbo in zona poi uscirà dalla struttura per ritornare verso le ore 10.30

Venerdi il bimbo verrà salutato all’ingresso; verso le ore 11.00 si richiede una telefonata informativa per concordare insieme se il bimbo può fermarsi a pappa. Riconsegna verso le ore 12.30 

Rammentiamo che l’inserimento seguirà la suddetta modalità mantenendo un minimo di flessibilità per aiutare il bimbo a vivere serenamente la novità della vita al nido.  Il periodo necessario per ottimizzare l’inserimento è soggettivo; va ricordato che nel periodo 0-3 il bambino ha bisogno di una figura di riferimento a cui legarsi affettivamente per poter sperimentare le prime dinamiche sociali con l’adulto e i pari sentendosi supportato e non sostituito. Il bambino è anche abitudinario e può temere le novità; per questo è importante prepararlo a ogni modifica parlandogliene, senza credere che non capisca.  

Il giorno del compleanno di vostro figlio, se lo desideraste, sarà possibile portare una confezione di semplici biscotti per festeggiare insieme agli altri bimbi con i canti e l’incoronazione del festeggiato! Il tutto sarà immortalato per un simpatico ricordo.

L’asilo nido collabora con la figura di una pediatra esterna che si reca mensilmente nella struttura per monitorare la salute di tutti i bimbi. Le visite sono a carico del nido. Verranno comunicate di volta in volta le osservazioni sul bimbo al momento del ritiro. 

Tutte le educatrici hanno esperienza pluriennale presso la codesta struttura e seguono regolarmente corsi di aggiornamento su tematiche attuali al fine di aiutare in modo sempre ottimale i nostri bimbi nella crescita armonica di ogni giorno. 

L’asilo nido offre anche la possibilità di usufruire del servizio di baby parking per garantire l’inserimento in una struttura adeguata e con personale professionalmente preparato anche a coloro che volessero far frequentare il proprio figlio per poche ore previo inserimento (vedi inizio pagina). Sarà possibile stabilire un pacchetto orario da un minimo di 5 ore, al costo di € 7 orarie, che andranno scalate di volta in volta. La possibilità di usufruire di tale servizio rimane vincolata alla disponibilità di posto che ogni settimana si andrà a creare al nido tradizionale.

I giochi portati dal bambino da casa saranno lasciati nell’ armadietto all’ingresso e in caso di rottura o perdita non saranno sotto la responsabilità del personale dell’asilo nido. 

Le attività svolte durante il periodo di permanenza del bambino all’Asilo sono coperte da assicurazione. Per nessun motivo i bambini devono essere lasciati incustoditi dai genitori prima della consegna alle educatrici e dopo il ritiro dalle stesse sia all’interno dell’Asilo sia nel cortile esterno.

Privacy Policy